• Consegna entro 2-5 giorni lavorativi
  • Diritto di recesso per 100 giorni
  • Pagamento sicuro
  • Spedizione gratuita a partire da 100 euro di spesa
  • Consegna entro 2-5 giorni lavorativi
Come montare mensole utilizzando reggimensola 23 apr

Come montare mensole utilizzando reggimensola

Torna alla panoramica

Montare delle mensole a muro può avere sia una funzione decorativa che pratica. Farlo con un buon set di reggimensola è la maniera giusta per ottenere un risultato soddisfacente. A seconda della tipologia, ci sono una moltitudine di possibilità a disposizione. I reggimensola Wovar vengono forniti in diverse varianti: reggimensola in metallo neri, reggimensola in metallo bianchi, reggimensola zincati per carichi pesantireggimensola industriali, reggimensola in pelle, reggimensola in alluminio, reggimensola a scomparsa e sistemi a cremagliera.

Qui di seguito ti spieghiamo passo per passo come montare una mensola per mezzo dei nostri reggimensola.

Determinare la posizione

Prima di tutto è importante scegliere esattamente dove andare a collocare le mensole, in modo da capire se ciò e possibile o meno. Lo si può fare magari anche poggiando la mensola a muro per valutare se la posizione e le dimensioni vadano bene. Bisogna procurarsi a questo punto un metro e una livella e assicurarsi che le mensole vadano a trovarsi tutte alla stessa altezza e ben pareggiate.

Praticare i fori necessari

Dopo aver determinato dove collocare le mensole, si può procedere a segnare i fori per le viti dei reggimensola sul muro. La punta per trapano giusta per forare dipende dalla tipologia della parete: bisognerà quindi scegliere ad esempio fra punte per trapano per legno, punte da muro o punte da ferro. Per la maggior parte delle pareti, però, si tratterà di una punta da muro. In caso quindi di un muro in pietra o calcestruzzo, è bene abbinare al reggimensola anche dei tasselli in nylon. Questo perché la filettatura della maggior parte delle viti non è idonea a creare trazione in un muro senza l'aggiunta di un tassello. Lo spessore della punta per forare il muro dev'essere dello stesso diametro del tassello da utilizzare. Se si ha quindi ha disposizione un tassello da 8 mm, servirà una punta da muro anch'essa da 8 mm.

Montaggio dei reggimensola

Dopo aver inserito i tasselli nel muro, si possono avvitare i reggimensola. Per farlo, servono naturalmente viti robuste, dato che i reggimensola dovranno sostenere un certo peso. Se devi avvitare reggimensola neri, le viti per legno da esterno nere sono la scelta perfetta. Se invece hai a disposizione reggimensola color argento, le viti per legno da esterno zincate sono più indicate.

Se volessi ottenere un look più moderno e "industriale", puoi utilizzare eventualmente i tirafondi a testa esagonale. Anche in questo caso, ci sono diverse opzioni a disposizione. Se i reggimensola dovessero trovarsi in esterni, è consigliabile utilizzare tirafondi in acciaio inox. In caso invece di carichi molto pesanti, i tirafondi zincati sono la scelta giusta grazie alla loro tenacia. I reggimensola neri infine si abbinano alla perfezione con i tirafondi neri.

Fissaggio delle mensole

Per finire, bisognerà fissare le mensole ai reggimensola. La procedura dipende dal materiale da fissare, ma le mensole in legno, truciolato o MDF sono di gran lunga l'opzione più popolare. Utilizzando in questo caso viti corte, sarà possibile avvitare la mensola senza che la punta della vite esca dall'altro lato. Si ottiene invece il risultato contrario utilizzando bulloni a testa tonda o bulloni a testa esagonale, i quali passano da un lato all'altro del materiale. Se le tue mensole sono fatte in legno duro, è certamente una buona idea effettuare una preforatura con punte per legno appena più sottili delle viti da impiegare (in caso di bulloni invece, di 1 mm più spesse del bullone). In questo modo si garantisce che la vite abbia una tenuta ottimale nella superficie del legno, senza che si incastri durante l'avvitamento.